FAVOLOSA: RASSEGNA TEATRALE INVERNALE

FAVOLOSA: RASSEGNA TEATRALE INVERNALE

Avete mai assistito ad uno spettacolo della compagnia Favolosa di Capriate? No? Cosa vi siete persi!

 

Iniziamo con lo spiegare cosa significa FAVOLOSA… ‘Favol’ spiega il tipo di spettacoli portati in scena, mentre ‘-osa’ significa Oratorio San Alessandro, di Capriate, dove il gruppo teatrale è nato.
Il primo musical portato in scena, nel 2008, è stato «La bella e la bestia», un autentico successo!
Oggi, a 10 anni di distanza, il gruppo teatrale festeggia il suo decimo compleanno con una scoppiettante rassegna invernale, patrocinata dal Comune di Capriate San Gervasio.
Tre le date in programma, tutte ospitate nella Sala della Comunità Nuova Alba di Suisio.

Si parte sabato 1 dicembre con «La Bella e la Bestia – il musical» per proseguire il 5 gennaio con «La Leggenda del Re Leone – il musical»; per concludere, «Anastasia – il musical» dl 16 febbraio.
Per ogni spettacolo sarà presente il gruppo Ri-Krea Oratorio Capriate S Alessandro con servizio ristoro.
Verrà, inoltre, organizzato un servizio gratuito di trasporto in collaborazione con Avis Capriate San Gervasio che permetterà di raggiungere il teatro di Suisio partendo dai 3 oratori di Crespi, Capriate, San Gervasio.

Prenotazoni disponibili tramite:
– email: prenotazioni@favolosa.bg.it
– pagina face book @favolosacapriate 
– presso il bar dell’oratorio di Capriate

 

 

1 dicembre
La Bella e la Bestia – il musical
Luci, Colori, e Dolci Melodie…in una sola parola magia!

Dimenticatevi per qualche momento la frenesia della vita quotidiana e lasciatevi incantare dal fantastico mondo della celebre fiaba Disney «La Bella e la Bestia».
Sarete invitati a seguire con viva partecipazione i numerosi personaggi, nello scorrere della narrazione attraverso l’umile villaggio di Belle Fino ad arrivare al tenebroso castello della Bestia, dimora eterna di una travolgente servitù tramutata in oggetti di arredamento.
È qui che avviene una portentosa magia capace di far comprendere il senso dell’amore ad un principe egoista, cattivo ed infelice.
Particolarmente apprezzato da un pubblico di bambini strizza l’occhio anche agli adulti con la spettacolarità e la ricchezza dei costumi, delle scenografie e con la capacità di coinvolgere il pubblico da parte degli attori.
Questo spettacolo di grande effetto regala momenti unici e incantevoli di pura emozione, intervallati da lotte furibonde e momenti di fresca e allegra spensieratezza…

 

 

 

5 gennaio
La Leggenda del Re Leone – il musical
Uno spettacolo frizzante e coinvolgente reso unico dalle scene corali che portano in vita la drammatica danza dell’eterna lotta tra il bene e il male. Un giovane leone che scopre il mondo della savana con le sue meraviglie, ma si scontra con le sue crude leggi. Un padre straordinario e uno zio senza scrupoli segnano in modo indelebile la vita del piccolo Simba, spezzando tragicamente il magico “Cerchio della vita” che unisce tutti gli animali abitanti delle terre del branco.

Strepitosa è la combinazione di elementi scenici che, attraverso l’uso sapiente di luci e suoni uniti alla bellezza dei costumi, avvolge lo spettatore ricreando l’atmosfera della savana.
Uno spettacolo che diverte ma che, nello stesso tempo, offre uno spunto straordinario di riflessione sul potere, sull’educazione, sulla famiglia e sulla Vita stessa.
Una vicenda incalzante, coreografie stupende e dialoghi emozionanti rendono l’esperienza davvero indimenticabile!

 

 

 

 

 

16 febbraio
Anastasia – il musical
A San Pietroburgo nel 1916 viveva una giovane principessa di nome Anastasia, figlia dei Romanov, dinastia regnante in Russia da 300 anni. Tornato dall’esilio, il malvagio Rasputin aveva giurato di vendicarsi della famiglia.
Ecco scoppiare in tutto il Paese la rivoluzione, che distrugge gran parte dei Romanov. Con l’aiuto del garzone Dimitri, l’imperatrice madre Maria e sua nipote fuggono verso Parigi. Ma all’ultimo Anastasia non ce la fa, perde la memoria e a 18 anni è un’orfana di nome Anya con un girocollo con la scritta “Insieme a Parigi”.
Anya vuole scoprire la propria identità. Intanto Dimitri si sta dando da fare per trovare una ragazza che riesca a convincere l’anziana Maria che Anastasia è ancora viva. Convince Anya a farsi passare per Anastasia e insieme arrivano a Parigi. Bisogna persuadere la nonna, ormai delusa dopo tanti tentativi andati a vuoto.
Passata una iniziale diffidenza, Maria nota la scritta intorno al collo di Anya e capisce che finalmente è arrivata la vera Anastasia.
La sera del debutto in società, Rasputin attira nei giardini Anastasia per ucciderla. L’arrivo di Dimitri risolve la situazione con l’eliminazione di Rasputin. Per Anastasia e Dimitri comincia una nuova, felice vita insieme.

 

 

 

 

 

 

 

 

L’Isola Bergamasca è social!
Segui la pagina facebook @promoisola, scopri con noi i migliori eventi del territorio, le curiosità storico-artistiche e i nostri consigli per un fine settimana alla scoperta dell’Isola! 
E se sei un appassionato di fotografia, segui @isolabergamasca su instagram e condividi il tuo modo di vedere la nostra Isola con l’hashtag #isolabergamasca