Le case dei capi reparto e dei dirigenti

case_dirigenti crespi d'adda

Le case dei capi reparto e dei dirigenti

Nella zona sud del villaggio, tra il 1919 e il 1926, sorgono nuove abitazioni. Le prime cinque, simili, diventano l’alloggio dei capi reparto.

Rispetto alle case operaie si presentano con una maggiore ricchezza decorativa e utilizzano materiali più preziosi e variegati. Le altre otto sono le ville dei dirigenti e sono disegnate in modo da mettere in luce non l’uniformità, ma la varietà e la fantasia architettonica.

Hanno uno spazio verde ancora più esteso tanto che case e giardini sembrano uniti in un inestricabile abbraccio.

Questa zona del villaggio stupisce per la disponibilità e abbondanza di spazio, la qualità dei materiali impiegati, l’impressione di solidità e, allo stesso tempo, di semplice grazia degli edifici.

A metà tra bosco e ruralità Crespi mostra il lato fiabesco e sognante, immersa nella quiete della vegetazione.

Category: