Luoghi Giovannei (Sotto il Monte Giovanni XXIII)

Giardino della Pace | Sotto il monte | Promoisola

Luoghi Giovannei (Sotto il Monte Giovanni XXIII)

Uno dei paesi più conosciuti dell’Isola bergamasca è Sotto il Monte Giovanni XXIII, meta ogni anno di migliaia di pellegrini che accorrono per visitare il luogo natio di Angelo Giuseppe Roncalli.
Ad accogliere i visitatori sul colle si trova l’antica Torre di S. Giovanni affiancata dalla gigantografia del Pontefice. All’interno del paese numerosi sono gli edifici che ricordano S. Giovanni XXIII.

Nell’edificio chiamato “Palazzo”, dove il 25 novembre 1881 nacque Angelo Giuseppe Roncalli si trovano la camera da letto e la stanza delle sorelle, assieme ad alcuni mobili e la scrivania dove Angelo Roncalli scrisse le prime pagine de “Il Giornale dell’Anima”.
All’interno della struttura è possibile visitare PAPAJ23, un percorso multimediale di 400 mq che racconta la vita del Papa Buono attraverso 4 sale tematiche con un sistema di proiezioni e animazioni.
Adiacente alla casa natale, una galleria di vetrate conduce al PIME (Pontificio Istituto Missioni Estere). Nell’atrio una statua in bronzo riproduce la figura del Papa, mentre al piano superiore del seminario si trova la chiesa e le stanze dove si conservano ex voto.

Di fronte alla casa natale, nella chiesa di Santa Maria di Brusicco, il fonte battesimale dove fu battezzato Angelo Giuseppe Roncalli è oggi meta di numerosi fedeli; dal 2005 fu trasportata la lastra tombale che copriva la sepoltura del Pontefice nelle Grotte vaticane.

La “casa dei ricordi Ca’ Maitino”, residenza estiva di Angelo Giuseppe Roncalli nel periodo compreso tra il 1925 e il 1958, custodisce molti documenti e oggetti appartenuti al Pontefice. Al piano superiore, il salotto, lo studio e la stanza da letto così com’era al momento della morte di Papa Giovanni e trasportata qui dal Vaticano con la Cappella privata.

Il Santuario Giovanni XXIII è formato dalla chiesta parrocchiale di San Giovanni Battista, dalla Cappella della Pace, dalla cripta e dal Giardino della Pace. L’altare maggiore è stato donato da Papa Giovanni. Attigua alla chiesa parrocchiale, la Cappella della Pace conserva una tarsia composta da 70.000 pezzi di legno raffigurante Papa Giovanni, opera di Andrea Gusmai di Trani.

La cripta è il luogo più intimo e intenso di questo viaggio nella fede ove sono posti il calco del suo volto e della sua mano in bronzo dorato, eseguiti subito dopo la sua morte da Giacomo Manzù e il crocifisso posto innanzi.

Il Giardino della Pace è un polmone verde per aiutare i pellegrini a entrare in sintonia con la spiritualità del Santo Giovanni XXIII.

In zona collinare, sorge l’antica Abbazia di Sant’Egidio in Fontanella, gioiello di arte romanica fondata nel 1080. Le tre absidi sono orientate ad est; vi si aprono monofore con decorazioni a motivi geometrici. Le tracce degli affreschi più antichi sono visibili nel presbiterio, mentre altri di età rinascimentale si trovano nel catino absidale e sulla parete della navata sinistra.

 

Itinerari consigliati:
Percorso del Romanico
Percorso tra Chiese e Santuari

Category: