Tra dolci colli e zone selvagge, l’Isola Bergamasca, un triangolo di terra racchiuso fra i fiumi Adda e Brembo, nasconde edifici di grande suggestione, dove le bellezze del paesaggio incontrano la finezza creativa dell’uomo.
Si tratta di ville e palazzi di pregio, dimore ricche di storie e testimonianze, ma anche di opere d’arte sorprendenti e giardini mozzafiato, arricchiti da armoniosi giochi d’acqua che diventano ancora più affascinanti al susseguirsi delle stagioni e all’alternarsi di luci e ombre.

Tra ville e castelli nell’Isola Bergamasca

Il territorio dell’Isola Bergamasca è costellato di importanti residenze nobiliari, come l’imponente Villa Gromo, a Mapello, o la Villa Mapelli Mozzi a Ponte San Pietro, o ancora Palazzo Furietti a Presezzo. Queste dimore storiche si inseriscono nella natura incontaminata che caratterizza il paesaggio e si alternano a luoghi sacri, dimostrando così le capacità e l’ingegno dell’uomo che le ha realizzate.
Inoltre, nella zona di Brembate, complice la vicinanza del fiume Brembo che dona un ulteriore fascino all’ambiente naturale e rende queste zone difficili da attaccare, si trovano Villa Tasca e il Castello di Marne, antico fortilizio ritenuto imprendibile.

 

Consigli utili:

Per chi viene dall’autostrada A4, l’uscita più comoda per intraprendere il percorso Tra ville e castelli nell’Isola Bergamasca è quella di Capriate, poco distante da Brembate Sotto e dal Castello di Marne.

1

Villa Gromo a Mapello

Si tratta di una delle più belle ville dell’Isola. Edificata nella prima metà del Settecento su commissione dei conti Zanchi, è inserita in un anfiteatro di alberi secolari e presenta un impianto a U tipico delle ville settecentesche. Continua a leggere…

Villa Gromo a Mapello

2

Castello di Marne

L’edificio è sempre stato considerato un fortilizio imprendibile, grazie alla sua strategica posizione. È arroccato su uno sperone roccioso sotto il quale scorre il torrente Dordo, ma al suo interno richiama le residenze rinascimentali. Continua a leggere…
3

Villa Tasca

Questo bell’edificio, risalente alla seconda metà dell’Ottocento, fu dimora di Vittore Tasca, pittore garibaldino. Degno di nota soprattutto il parco romantico con le sue piante secolari. Continua a leggere…
4

Castello Moretti

I primi elementi del castello Moretti risalgono al 950, ma la sua costruzione ha generato non poche contese tra Brembatesi e Trevigliesi per il controllo delle acque deviate del fiume Brembo, che andavano a irrigare le campagne vicino a Treviglio. Continua a leggere…
5

Villa Morlacchi

La Villa Morlacchi sorge a Brembate, sulla sponda destra del fiume Brembo. L’edificio originario dovrebbe risalire ai primi del Quattrocento e presenta il tradizionale impianto a U delle ville dell’epoca. Continua a leggere…

Villa Morlacchi a Brembate

6

Castello di Solza

Casa natale del noto condottiero Bartolomeo Colleoni, il castello di Solza risale agli inizi del ‘400, quando fece da sfondo alla lotta tra Guelfi e Ghibellini. Continua a leggere…
7

Palazzo Furietti Carrara

Ora trasformato in sede museale, il palazzo Furietti Carrara si trova nel comune di Presero e la prima testimonianza documentata su di esso risale al 1559. Continua a leggere…
8

Villa Mapelli Mozzi

Grazie alla sua facciata che arriva quasi a 40 metri e al tipico stile neoclassico, la villa Mapelli Mozzi è uno degli edifici più grandiosi e conosciuti dell’Isola Bergamasca. Continua a leggere…
Villa Mapelli Mozzi

L’itinerario Tra ville e castelli nell’Isola Bergamasca è consigliato agli amanti dell’architettura rinascimentale, ma anche a chi vuole rivivere storie di principesse e cavalieri passeggiando per gli stessi saloni e per i ricchi giardini d’epoca.

Percorso Ville e Castelli
Villa Gromo
Villa Gromo
Veduta castello di Marne
Castello di Marne
Villa Tasca
Castello Moretti
Villa Morlacchi
castello solza Struttura interna
Palazzo Furietti Carrara
Villa Mapelli