RASSEGNA TEATRALE A CHIGNOLO D’ISOLA: IL PRIMO SPETTACOLO È IL 15 FEBBRAIO

RASSEGNA TEATRALE A CHIGNOLO D’ISOLA: IL PRIMO SPETTACOLO È IL 15 FEBBRAIO

Continua la 22° Rassegna Teatrale dell’Isola Bergamasca spostandosi da Ponte San Pietro a Chignolo d’Isola!

Sabato 15 febbraio
“48 – Morto che… sbaglia!”
Compagnia La Meridiana di Mapello

Il primo spettacolo è sabato 15 febbraio, quando la Compagnia La Meridiana di Mapello festeggia i suoi 20 anni recitando nella commedia “48 – Morto che… sbaglia!”.
La trama prende spunto da uno dei capolavori di Eduardo De Filippo, creando situazioni davvero esilaranti.

Sabato 22 febbraio
“La leggenda del Re Leone – il musical”
Compagnia Favolosa di Capriate San Gervasio

Organizzato da PromoIsola in collaborazione con il Comune di Chignolo d’Isola, questo musical è uno spettacolo divertente e coinvolgente che racconta la lotta tra il bene e il male, e il percorso di crescita di un giovane leone che deve lottare contro le sue paure per diventare grande.

Una storia di formazione, con personaggi forti, che restano impressi nella memoria. La sapiente regia unisce le scenografie e le luci con i costumi e la musica, ricreando un’atmosfera dalla bellezza selvaggia. E le ritmate coreografie vi spingeranno a ballare anche da seduti: un’esperienza da non perdere!

(Prenotazioni tramite la pagina Facebook Gruppo Teatrale Favolosa oppure email a prenotazioni@favolosa.bg.it. Costo 6€ intero , 5€ ridotto (fino a 6 anni). Lo spettacolo sarà prenotabile fino al 21 febbraio.)

Sabato 29 febbraio
“Eravamo amici”
Compagnia teatrale di Medolago

Sabato 7 marzo
“Té la dó me… l’America”
Compagnia teatrale I BRINÀCC di Sedrina 

Una bugia detta a fin di bene dal buon Cechìno, per placare le ire della moglie Cornelia che lo accusa di un’antica scappatella, genera una serie di equivoci tragicomici, con un gran finale a sorpresa.

 

Sabato 21 marzo
“Chi pèrd ün amìs, al tróa…”
Compagnia teatrale di Carvico

Dopo aver vinto una cifra stratosferica alla lotteria di Ferragosto, lo scapolo Giovanni Vivente, muore di colpo. Nel piccolissimo paese di 30 abitanti dove vive, il sindaco e il proprietario dell’unica osteria del paese architettano un imbroglio con sostituzione di persona per poter ritirare la somma e dividerserla.Vengono scoperti e sono costretti a coinvolgere nella spartizione della vincita tutta la popolazione: 30 miliardi per 30 abitanti, ovvero un miliardo a testa. Ma la suddivisione del denaro non sarà così semplice…

Sabato 28 marzo
“Imbroglio d’amore”
Compagnia teatrale “Cesare Albisetti” di Terno d’Isola