Ponte San Pietro: Rassegna Teatrale dell’Isola

Ponte San Pietro: Rassegna Teatrale dell’Isola

Insieme al nuovo anno, arriva anche la 22° rassegna teatrale dell’isola bergamasca al Teatro dell’Oratorio maschile di Ponte San Pietro, con un ciclo di ben 5 appuntamenti che vi terrà compagnia ogni sabato dal 11 gennaio all’8 febbraio.
Siete impazienti di scoprire chi saranno i protagonisti del vostro sabato sera?
Ecco cosa vedrete in questa nuova edizione.

 

Sabato 11 Gennaio ore 20,30
“Chel disgrassiat grata e vinci”
Compagnia teatrale “Giovanni Paolo II” di Locate

 

Compagnia teatrale “Giovanni Paolo II” di Locate

 

 

Sabato 18 Gennaio ore 20,30
“Diga adoma yes” Compagnia teatrale
“Compagnia del Mercato” di Terno d’Isola

Suddivisa in tre atti, la commedia dialettale di Loredana Cont parla del ritorno improvviso dello zio d’America con la moglie Nancy,  che porta scompiglio nella casa di Arnaldo e Saveria, ma porta anche dollari e tanta simpatia! Non mancheranno equivoci, sotterfugi e tante risate ma soprattutto, non potete mancare voi!

 

“Compagnia del Mercato” di Terno d’Isola

 

 

Sabato 25 Gennaio ore 20,30
“Ol diàol e l’aqua santa”
Compagnia dialettale “La Combricola Gino Gervasoni” di Gazzaniga

Cosa succede se un giorno inaspettatamente, una madre avida, un figlio a scoppio ritardato, una zia impicciona e un marito borioso, burbero, poco avvezzo al lavoro e soprattutto anticlericale, scoprono di avere uno zio vescovo in Brasile che, ancora più inaspettatamente, chiede di essere ospitato nella loro modesta casa? E’ scompiglio! E il “tram-tram” quotidiano inverte il suo corso travolto da vicende grottesche da esilaranti equivoci. Nascondendo sotto la scorza di ilarità il peso della quotidianità a volte amara, il testo tocca le corde più tipiche dei meccanismi comici del teatro dialettale: la bramosità del denaro, la poca voglia di lavorare, il figlio sciocco, la zia vanesia, la povertà e l’improvvisa fortuna.

 

Compagnia dialettale “La Combricola Gino Gervasoni” di Gazzaniga

 

 

Sabato 1 Febbraio ore 20,30
“Piö longhe è le lèngue piö öde è le crape. Petegoi in sagrestèa”
Compagnia teatrale “Don Michele Signorelli” di Predore

Una commedia in due atti griffata da Mario Dometti dove il sorriso e la risata sono assicurati!
Tutto inizia con l’arrivo a Belsedere del nuovo parroco don Primo che si trova di fronte ad una comunità dove il pettegolezzo regna sovrano e che nella sagrestia si manifesta in maniera ancor più accentuata.
A ciò si intrecciano tante altre vicende, spesso oniriche alle quali l’autore ci ha abituato, in cui magari… chissà, il pubblico si rivede o che, molto probabilmente, avrà presenti: un sindaco cialtrone, un sacrestano eccessivamente attento, tre volontarie piuttosto invadenti che appartengono al gruppo di preghiera (con forse qualche problemino), che sanno sempre tutto e che vogliono risolvere qualsiasi problema. L’arrivo in parrocchia di una giovane prostituta destabilizza definitivamente i già fragili rapporti fra i protagonisti.
Ne segue una serie di gag in cui sono coinvolti che esibiscono le peggiori superstizioni italiane in tema di religione, “Piö longhe è le lèngue  piö öde è le crape”, scritta in punta di mouse da Mario Dometti, regala una commedia surreale, che mescola debolezze e luoghi comuni italioti.

 

 

Sabato 8 Febbraio ore 20,30
“Ses mis dal paradis”
Compagnia dialettale “San Pio X” di Celadina

A causa di una grave malattia diagnostica ai polmoni, Isidoro scopre di avere solo sei mesi di vita. Dopo lo sconforto iniziale decide, ad insaputa della moglie Cesira, di preparare nei minimi particolari il suo funerale grazie anche all’aiuto del parroco che è felicissimo di essere il primo parroco al mondo a preparare un funerale col morto. Incontreranno una serie di difficoltà organizzative e Isidoro inizierà a comportarsi in maniera insolita, riuscirà la moglie Cesira a capire cosa sta accadendo?

 

 

 

 

——-

L’Isola Bergamasca è social!
Segui la pagina facebook @promoisola, scopri con noi i migliori eventi del territorio, le curiosità storico-artistiche e i nostri consigli per un fine settimana alla scoperta dell’Isola! 
E se sei un appassionato di fotografia, segui @isolabergamasca su instagram e condividi il tuo modo di vedere la nostra Isola con l’hashtag #isolabergamasca